02
Ago

Voto di scambio ad Amantea: il consigliere Socievole si dimette

Socievole

AMANTEA Il sindaco di Amantea, Mario Pizzino, riferisce una nota stampa del Comune, “ha preso atto delle dimissioni dalla carica di consigliere comunale da parte di Marcello Socievole, che sono state protocollate a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo email del comune di Amantea.”

Socievole era stato arrestato il 21 luglio scorso con l’accusa di voto di scambio per le presunte pressioni esercitate sui componenti di una famiglia allo scopo di ottenere il loro voto nelle elezioni amministrative del giugno scorso. (LEGGI LA NOTIZIA)

“Quella di Socievole – ha detto il sindaco Pizzino – è una decisione certamente sofferta, che rispetto accettandone in toto il contenuto. L’amico Marcello Socievole, saprà difendersi nelle sedi opportune, facendo valere le sue ragioni nel nome della giustizia, con le mani libere, senza nessun tipo di impedimento che la carica di consigliere comunale comporta.”

“Il primo cittadino, in ottemperanza alle norme in vigore – si aggiunge nel comunicato – ha già provveduto, di concerto con il presidente Caterina Ciccia, a convocare per giovedì 3 agosto alle ore 15.30, il Consiglio comunale, che prenderà atto delle dimissioni di Socievole e procederà alla ratifica della relativa surroga con Giuseppe Maria Vairo, risultato primo dei noi eletti.”