29
Apr

Vini di Calabria, l’IGT Valdamato

vino Italia Confagricoltura

Istituita nel 1995 questa indicazione geografica territoriale copre e qualifica un’area di produzione localizzata nella fascia centrale della Calabria, nell’istmo della regione e comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di Curinga, Feroleto, Gizzeria, Lamezia Terme, Maida, Pianopoli, San Pietro a Maida, in provincia di Catanzaro.
L’indicazione e’ riservata ai mosti ed ai vini per tipologie bianco (anche frizzante, passito e spumante), rosso (anche frizzante, passito e novello), rosato (anche frizzante e spumante); necessaria la specificazione dei vitigni a bacca rossa Aglianico, Barbera, Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet sauvignon), Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Calabrese, Castiglione, Gaglioppo, Greco nero, Magliocco canino, Malvasia (Malvasia nera di Brindisi), Marsigliana nera, Merlot, Nerello cappuccio, Nerello mascalese, Nocera, Prunesta, Sangiovese.
E dei vitigni a bacca bianca Ansonica, Chardonnay, Greco, Guardavalle, Guarnaccia, Malvasia (da Malvasia bianca), Manzoni bianco, Montonico bianco, Moscato bianco, Pecorello, Pinot bianco,
Riesling italico, Sauvignon, Semillon, Traminer aromatico, Trebbiano (da Trebbiano toscano).
Per i vini a indicazione geografica tipica «Valdamato» la produzione massima di uva per ettaro di vigneto, in coltura specializzata, non deve essere superiore a 19 tonnellate per la tipologia bianco anche con la specificazione del vitigno, e 18 tonnellate per le tipologie rosso e rosato anche con la specificazione del vitigno.
La resa massima dell’uva in vino finito, non deve essere superiore all’80% per tutti i tipi di vino, ad eccezione del «passito» per la quale non può superare il 50%.
I paesi che insistono nell’area di produzione sono localizzati sul versante destro e sinistro del fiume Amato, che raggiunge il mar Tirreno in corrispondenza del golfo di Sant’Eufemia.
Il territorio occupa la montagna, la collina e la pianura sia alla destra che alla sinistra del fiume, se si esclude il comune di Gizzeria, situato a un’altitudine di oltre 600 metri, tutti gli altri sono posizionati più in basso, tra i 200 e i 400 metri.
Affianco all’IGT, ad ulteriore conferma di una tradizione vitivinicola antica, la citta di Lamezia Terme conferisce il nome all’omonima Denominazione di Origine Controllata che nasce però su un territorio più ampio (LEGGI).