28
Dic

VIDEO E INTERVISTA – Cosenza, sequestrati 22 milioni a noto imprenditore

Strongoli sequestro

La Guardia di Finanza di Cosenza ha sequestrato su disposizione del Tribunale della città dei bruzi un patrimonio di oltre 22 milioni di euro nei confronti di quattro persone ritenute socialmente pericolose per ripetuta evasione fiscale realizzata attraverso la gestione di società operanti nel settore del commercio di autoveicoli e immobiliare.

In particolare, il principale destinatario della misura di prevenzione si sarebbe reso responsabile di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e di bancarotta fraudolenta. Secondo le fiamme gialle avrebbe sottratto illecitamente al fisco i proventi destinati alla tassazione, reimpiegandoli nella realizzazione di altre attività commerciali e nell’acquisto di beni immobiliari.

Tra i beni sottoposti a sequestro: 3 complessi aziendali; 19 fabbricati; 1 villa di prestigio; 2 capannoni industriali di rilevanti dimensioni, 3 appezzamenti di terreno, per un valore complessivo di oltre 22 milioni di euro.

Di seguito l’intervista al Procurato Mario Spagnuolo: