18
Ott

Un sĭtŭs ispirato al sogno di un’Europa senza confini. A Lamezia l’opera della Zingarello [INTERVISTA]

situs opera Zingarello Lamezia

Quando i temi sociali e la visione di un’artista si incontrano, il risultato spesso è imprevedibile. Considerazione che trova riscontro con quanto creato da Maria Teresa Zingarello, artista salentina attiva a Roma e momentaneamente residente a Lamezia Terme.

In occasione della Dodicesima Giornata del Contemporaneo indetta dall’AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani, l’artista ha preso parte al progetto curatoriale “Un’Opera”, ideato dall’associazione culturale Aleph Arte dando vita ad un ambiente, un sĭtŭs, ispirato ai fatti di Ventimiglia e, in particolare, all’immagine di alcune decine di profughi a cui fu negato l’accesso alla frontiera che avvolti in coperte isotermiche.

Moduli dorati sono stati posti sulle mura di un ambiente domestico, simbolo del passaggio da una realtà esclusiva ad una inclusiva. Tutti dettagli spiegati, ai nostri microfoni, dalla stessa artista. (VEDI L’INTERVISTA)