05
Feb

Truffa rimborsi elettorali Lega Nord: chiesto il rinvio a giudizio per Umberto Bossi e Francesco Belsito, originario del vibonese

La Procura di Genova, ha chiesto il rinvio a giudizio per il fondatore della Lega Nord, Umberto Bossi, e l’ex tesoriere del partito, Francesco Belsito, originario del vibonese. I due, sono coinvolti nell’indagine del 2012 relativa a una presunta truffa sui rimborsi elettorali ai danni dello Stato. Secondo l’accusa infatti, sarebbero stati firmati rendiconti irregolari presentati poi in Parlamento, tra il 2008 e il 2009, con lo scopo di ottenere rimborsi per circa 40 milioni di euro. Inizialmente avviata a Milano, l’indagine venne spostata a Genova dopo la scoperta di un conto bancario intestato proprio a Belsito, in una filiale genovese, in cui venne accreditata l’ultima parte dei rimborsi elettorali.