16
Mar

Truffa alle assicurazioni da 800mila euro: denunciate 200 persone nella Locride (VIDEO)

San Luca carabinieri

Si è conclusa oggi l’attività d’indagine denominata “Car crash” (GUARDA IL VIDEO) un impegno investigativo durato oltre 3 anni e svolto dai Carabinieri della Compagnia di Bianco e in particolare dalla Stazione di San Luca, anche in collaborazione con le Unità Antifrode di diverse Compagnie Assicurative, che ha portato al deferimento in stato di libertà alle Procure della Repubblica di Locri (RC), Roma, Milano, Torino, Bologna e Trieste di oltre 200 persone, tutte residenti nella Locride, ritenute responsabili a vario titolo di falsa testimonianza, falsità ideologica, fraudolento danneggiamento di beni assicurati, sostituzione di persona, riciclaggio di autovetture ed altro.

Le attività investigative sono nate da alcune intercettazioni ambientali captate nell’ambito dell’operazione condotta dai Carabinieri di San Luca denominata “Colombiani d’Aspromonte”, in cui alcuni indagati discutevano tranquillamente circa le strategie da adottare per frodare le compagnie assicurative e percepire dalle stesse ingiusti risarcimenti.

Negli interessanti dialoghi gli indagati discutevano di svariate questioni, tutte utili a comprenderne il modus operandi: dall’approvvigionamento di targhe tedesche da apporre su veicoli da coinvolgere in sinistri artefatti al coinvolgimento di soggetti residenti in Germania.

Complessivamente è stato possibile far luce su oltre 70 sinistri artefatti in cui risultano coinvolti circa 100 polizze assicurative contraffatte nelle quali gli intestatari, falsificando i propri documenti di identità, attestavano di essere residenti nella provincia di Alessandria pagando un premio assicurativo ridotto rispetto a quello che avrebbero dovuto corrispondere dichiarando di essere residenti nel Reggino.

Il danno complessivo accertato in danno alle compagnie assicurative – le quali venute a conoscenza degli illeciti hanno presentato oltre 30 querele sospendendo anche l’erogazione di somme di denaro a titolo risarcitorio – ammonta a circa € 800.000,00.