23
Mar

Traffico di cocaina dal Sud America in Italia: 18 arresti nell’operazione “Gerry” (VIDEO)

GDF CZ GERRY

Una vasta organizzazione criminale di stampo ‘ndranghetistico è stata sgominata questa mattina nel corso dell’operazione denominata “Gerry”, condotta al Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Catanzaro e coordinata dalla Procura della Repubblica. (LEGGI LA NOTIZIA)

In manette sono finite 18 persone tra Calabria e Toscana, tutti soggetti ritenuti vicini a diversi sodalizi criminali riconducibili alle famiglie Bellocco di Rosarno, Molè – Piromalli di Gioia Tauro, Avignone di Taurianova e Paviglianiti, attiva sul versante jonico reggino.  

Tra i soggetti fermati, c’è anche Michele Bellocco, accusato di aver importato centinaia di chili di cocaina dal Sudamerica.

Nel corso dell’operazione, i militari hanno sequestrato nel porto di Livorno 300 kg di cocaina e circa 17 kg di codeina, riuscendo, poi, a ricostruire un’ulteriore importazione di droga pari a 57 chilogrammi di cocaina, oltre ai numerosi altri tentativi di importazione non andati a buon fine.

Ma l’attività della vasta organizzazione criminale non si sarebbe limitata al solo traffico di cocaina: secondo le indagini, infatti, i sodali riuscivano ad ottenere ottimi guadagni anche dalla compravendita di importanti partite di marijuana e hashish.

L’inchiesta ha poi permesso di individuare, in totale, 32 soggetti, ognuno con un ruolo ben preciso: dai finanziatori ai mediatori, a coloro che avevano il compito di ospitare gli emissari dei narcos colombiani, più volte giunti nel nostro Paese.

L’intera operazione ha permesso di infliggere all’organizzazione rilevanti perdite economiche, sia sotto il profilo dei capitali investiti che dei mancati guadagni: la droga complessivamente sequestrata, una volta lavorata ed immessa in commercio, avrebbe fruttato all’organizzazione oltre 100 milioni di euro.