11
Nov

Sulle Tracce Dell’Eredità Storica Di Cleopatra





Poche donne al mondo possono accostarsi alla fama multimillenaria di Cleopatra, la bellissima imperatrice d’Egitto che fece innamorare di sé Giulio Cesare, Marco Antonio e che, ancora oggi, rimane una figura velata di fascino e mistero.

Cleopatra, Tra Continuum Storico Ed Intrattenimento

Una slot di Cleopatra

L’Egitto di oggi deve molto a Cleopatra, non solo a livello culturale, ma anche per la forte influenza che la regina ancora esercita su moltissimi aspetti della vita e dell’economia egiziana. Infatti, l’Egitto di oggi vive profondamente il continuum storico con i secoli passati. Tutto ciò che riguarda le favolose piramidi (oggi patrimonio dell’UNESCO), le città nascoste nella sabbia che generazioni di archeologi cercano di riportare alla luce e, ovviamente, le leggende sorte intorno alla bellissima Cleopatra si fondono alla realtà del tempo presente.

E’ così che nascono straordinari prodotti commerciali e di intrattenimento esportati in tutto il mondo, come le slot Cleopatra, giochi online ispirati alle più celebri slot machine sul tema dell’Antico Egitto. Ed ecco che gli appassionati di slot machine possono ritrovare tutto il gusto di un viaggio virtuale nell’assolata terra delle piramidi tentando la sorte al gioco. I simboli evocativi di un’epoca d’oro per l’Egitto non fanno soltanto da sfondo a quella che è la donna più decantata del Mediterraneo: palme, cammelli, scarabei, copricapi da escploratore, ventagli di piume, piramidi ed altro ancora sono protagonisti assoluti di prodotti di gioco affermatissimi da decenni, a partire dagli anni ’50, quando apparvero per la prima volta le famose slot di Cleopatra nei casinò di Las Vegas.

La Regina Che Non Conosce Tempo

La bellissima Cleopatra

Della grande regina Cleopatra possiamo ben narrare le mille e più leggende che i cantori di ogni epoca hanno tessuto in suo favore, omaggio letterario a quella che è sempre stata una vera e propria icona della bellezza e del fascino femminile. Sicuramente, non mancano anche interpretazioni meno rosee della nostra bella, che pare si dedicasse a pratiche magiche ai limiti della stregoneria – ma, del resto, quale angolo del mondo non ha avuto le sue maghe, buone o cattive che fossero? Secondo una delle numerosissime leggende su Cleopatra, la regina avrebbe addirittura preparato una sorta di polverina o incantesimo da somministrare a Giulio Cesare per farlo cadere ai suoi piedi, una specie di pratica esoterica di legatura d’altri tempi.

Verità o menzogna, il fatto è che Cleopatra non è uscita dalla storia nemmeno con la sua morte. Anzi, è stato morendo (suicida nel 30 a.C.) che le leggende hanno preso a moltiplicarsi intorno alla figura della grande regina d’Egitto. Pochissimo si sa dei suoi figli, che notizia accreditata vuole fossero quattro, dei quali almeno due furono uccisi e gli altri probabilmente deportati a Roma. E da qui pare si siano perse le loro tracce nel flusso implacabile del tempo.

Faccia A Faccia Con La Storia

Ancora oggi, la bella regina tiene i ricercatori col fiato sospeso ad ogni nuova scoperta rilasciata dalla stretta delle sabbie antichissime d’Egitto. Kathleen Martinez ha speso quasi due decenni nel tentativo di svelare il più grande mistero di tutti i tempi: dov’è la tomba di Cleopatra? Mai rinvenuta, la tomba della regina d’Egitto è un mistero nel mistero. Com’è possibile, infatti, che la sovrana più amata e famosa della storia del Paese delle Piramidi non abbia avuto degna sepoltura secondo gli usi e i costumi del luogo? E, se la tomba di Cleopatra, di fatto è esistita, dove si trova oggi?

Senza ombra di dubbio, Cleopatra rappresenta un’icona femminile di impareggiabile livello. Il suo passaggio terreno nella storia dell’umanità ha lasciato tracce incancellabili e non solo nella cultura egiziana. Di fatto, Cleopatra ha inaugurato il mondo come lo conosciamo noi oggi, un mondo dove la leadership delle donne è una componente determinante: ogni volta che vediamo una grande professionista, che sia nel campo della ricerca, della medicina, della filosofia, dovremmo pensare a lei, alla sovrana d’Egitto.

Il sito di Taposiris MagnaL’Ultima Scoperta Alle Porte Di Alessandria

Dunque, la missione della Martinez non è semplicemente volta alla ricerca di una tomba, ma alla scoperta della verità dietro all’incantevole, talvolta, inquietante immagine poetica e leggendaria di Cleopatra. Ma chi era veramente Cleopatra? Dipinta spesso come una sinistra seduttrice, una femme fatale d’altri tempi, pericolosa ed irresistibile, Cleopatra è stata per la storia del Paese una sovrana abilissima, diplomatica e lungimirante. Sul trono già a 18 anni, colta al di sopra di ogni immaginazione (sapeva di politica, economia, filosofia, matematica, parlava ben 9 lingue), a 21 anni condusse l’esercito egiziano attraverso il deserto del Sinai di ritorno da una campagna militare vittoriosa.

Quattordici anni di scavi presso Taposiris Magna (antico tempio fuori Alessandria), hanno finalmente reso alla luce artefatti che mostrano chiare connessioni con la storia di Cleopatra. Secondo Martinez, i resti della sovrana potrebbero risiedere proprio in questo sito e, se i prossimi scavi le daranno ragione, l’avventura può dirsi solo all’inizio.