30
Ott

Strage nel Cosentino: madre e figlia uccise a colpi di pistola

agguato pastore Reggio Calabria

Strage, questa mattina, a San Lorenzo del Vallo, in provincia di Cosenza dove due donne, madre e figlia, sono state uccise a colpi d’arma da fuoco vicino al cimitero.

Si tratta di Essa Costabile, di 77 anni, e Ida Attanasio (52), rispettivamente la mamma e la sorella di Francesco Attanasio, arrestato nel maggio scorso per l’omicidio di Damiano Galizia, il cui cadavere era stato trovato in un appartamento a Rende.

Proprio Francesco Attanasio, aveva confessato riferendo che all’origine dell’omicidio c’era un debito che Attanasio aveva nei confronti di Galizia e di cui quest’ultimo chiedeva da tempo il saldo.

Sul posto sono subito giunti i carabinieri della Compagnia di San marco Argentano e da quelli del reparto operativo del Comando provinciale di Cosenza, oltre alla squadra mobile di Cosenza.

Gli investigatori non escludono al momento alcuna pista, compresa presunte correlazioni con l’omicidio avvenuto nei mesi scorsi.

Da un primio sopralluogo compiuto dai carabinieri sul luogo del duplice omicidio, la figlia Ida potrebbe avere tentato di fuggire dai suoi sicari dopo che i cadaveri sono stati trovati ad una certa distanza l’uno dall’altro.

Secondo le ultime indiscrezioni, inoltre, iIl duplice delitto sarebbe stati compiuto verso le 10 all’interno del cimitero all’interno del quale c’erano altre persone che sono fuggite quando sono stati uditi gli spari. A dare l’allarme è stato il custode della struttura. A sparare, secondo una prima ipotesi degli investigatori, potrebbe essere stato una sola persona.