10
Mag

Stomatico, il dolce che arriva dalla Magna Graecia

All’apparenza sembrerebbe di avere per le mani un “panpepato” ma, in realtà, lo “stomatico” è un dolce tipico della regione Calabria al punto da essere indicato come uno dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali nell’elenco predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.
E’ un biscotto secco tipico della provincia di Reggio Calabria ed il cui nome deriva dalla parola greca “to stoma” (la bocca), l’ennesima conferma di quanto la cultura calabrese, anche agroalimentare, sia intimamente connessa alla straordinaria esperienza delle colonie magnogreche.
Gli ingredienti sono: farina, mandorle, uova, chiodi di garofano, zucchero, olio extravergine d’oliva, ammoniaca, cannella.
Lo spessore dello stomatico deve essere di circa 3 cm a, l’impasto è spennellato con l’uovo sbattuto e decorato con le mandorle. Quaranta i minuti che sono necessari nella cottura in forno.
Alla fine, dopo aver atteso che il dolce si raffreddi, viene tagliato in piccoli rettangoli rimessi in forno per pochi minuti.