15
Ott

Soverato(Cz): si dimette la minoranza, commissariato il comune

Le dimissioni contestuali di quattro consiglieri di minoranza e di tre dissidenti della maggioranza fanno “cadere” l’amministrazione comunale di Soverato. L’ente, che aveva visto l’insediamento del neo sindaco Alecci appena 5 mesi fa, sarà commissariato.

A rassegnare le dimissioni dal civico consesso sono stati gli sponenti dell’opposizione Francesco Manti, Katia Urzino, Pietro Curatola, Antonello Gagliardi, a cui si sono aggiunti i dissidenti Emanuele Salatino (presidente del consiglio comunale), Gabriele Francavilla e Vittoria Ciaccio. Il Comune di Soverato era guidato dal maggio scorso dal 37enne Ernesto Alecci, che aveva vinto le elezioni, a capo della lista “Verso il futuro”, con il 35,5% dei consensi.