08
Mag

Sette spiagge calabresi ottengono la Bandiera Blu

Soverato, Roseto Capo Spulico, Praia a Mare, Trebisacce, Ciro’ Marina, Melissa e Roccella Jonica. Sono le sette spiagge calabresi che hanno ottenuto la bandiera Blu.

Assegnate dalla Foundation for Environmental Education (FEE), le bandiere blu sono 342 in tutta Italia. Rispetto allo scorso anno le “new entry” calabresi nella classifica sono Soverato e Roseto Capo Spulico.

Per ottenere il prestigioso riconoscimento è necessario dimostrare la validità delle acque di balneazione secondo regole più restrittive rispetto alle norme nazionali. Devono essere “eccellenti”, secondo i risultati delle analisi che, nel corso degli ultimi quattro anni, le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente hanno effettuato nell’ambito del Programma nazionale di monitoraggio condotto dal ministero della Salute in collaborazione con il ministero dell’Ambiente.

Solo dopo queste analisi si valutano altri elementi come l’efficienza della depurazione, la raccolta differenziata, aree pedonali, piste ciclabili, aree verdi e arredo urbano, servizi di spiaggia, educazione ambientale, strutture alberghiere e sanitarie con un occhio anche alla pesca.

Per ottenere la Bandiera Blu, insomma, le amministrazioni devono necessariamente rispettare  le buone pratiche marine, un turismo di qualità e sostenibile.

Ma tanti sindaci calabresi, purtroppo, sono spesso “distratti” dai conti da far quadrare, dai bilanci da presentare ed alle prese con tutte le difficoltà legate alla mobilità.