09
Ott

Servizio mensa a Lamezia, Gianturco: “Pessimo inizio, il sindaco si attivi”

mensa scuola

“La refezione per l’anno scolastico 2017/2018 è iniziata malissimo. Enormi ritardi nelle consegne dei pasti nelle scuole cittadine. Siarc dia spiegazioni. Bisogna intervenire immediatamente affinché i lavoratori siano messi nelle migliori condizioni per svolgere il loro lavoro ma soprattutto per riportare il centro cottura a Lamezia Terme e fornire un servizio migliore ai nostri figli.”

A dichiararlo è il consigliere comunale di Lamezia Terme, Mimmo Gianturco.

“E’ inammissibile – ha detto – che già dal primo giorno dell’apertura del servizio mensa scolastica ci siano questi grandi difficoltà nel far arrivare i pasti in orario. Si tratta di una scarsa gestione aziendale nell’organizzazione del lavoro. L’azienda di ristorazione Siarc dia immediate spiegazioni e si attivi affinché questi disagi non si verifichino più.”

“La Siarc – continua il consigliere comunale – ha evidentemente sottovalutato il servizio mensa scolastica a Lamezia Terme. Bisogna intervenire immediatamente affinché i lavoratori siano messi nelle migliori condizioni per svolgere il loro lavoro, specie il personale addetto al ritiro dei buoni mensa, al trasporto e allo sporzionamento dei pasti nelle scuole cittadine ma soprattutto per riportare il centro cottura a Lamezia Terme e fornire un servizio migliore ai nostri figli.”

“Il sindaco Mascaro – conclude Gianturco – si attivi anche per risolvere il problema riguardante i rifiuti della mensa scolastica che non viene più ritirato dagli autisti ma lasciato nelle varie scuole cittadine e che rischia di rimanere lì per diversi giorni.”