08
Apr

Sanità in Calabria: sbloccate le premialità per 100 milioni di euro

Il commissario per il rientro dal deficit sanitario in Calabria, Massimo Scura, al termine della riunione del Tavolo ministeriale a Roma, ha confermato lo sblocco delle premialità dal 2004 al 2009 e a breve la disponibilità anche di quelle riguardanti il periodo compreso tra il 2011 e il 2013, per un valore complessivo di 100 milioni di euro. “Ho immediatamente ragguagliato il presidente Oliverio – ha aggiunto Scura – su quanto è emerso dalla riunione. Abbiamo registrato, e questo è molto importante, un clima positivo e, dal tavolo, è stato dato atto a questa gestione commissariale e alla precedente di avere portato avanti un buon lavoro”. Da Roma, però, non arrivano solo notizie positive: “Ci sono state anche delle critiche – afferma ancora Scura – soprattutto per quanto concerne i pagamenti ai fornitori, soprattutto in provincia di Reggio Calabria. Altre critiche sono state rivolte in materia di spesa farmaceutica e di prevenzione oncologica. Su questi aspetti siamo stati sollecitati a dare risposte”. Continua poi Scura: “Sul piano finanziario siamo coperti ma adesso è il caso di rendere efficienti le aziende provinciali e ospedaliere in modo che non si ricaschi negli errori del passato. C’è necessità di bilanci in ordine e su questo anche la struttura commissariale sarà impegnata a lavorare”.