11
Apr

Sanità in Calabria, Guccione attacca Scura: “Sulla stessa linea di Scopelliti”

A margine dell’incontro “Sistema di emergenza 118 nella provincia di Cosenza”, l’assessore Guccione ha attaccato senza mezzi termini Massimo Scura, nuovo commissario ad acta della sanità in Calabria: “Chi pensa di potere utilizzare la Calabria come una colonia da sfruttare per tenere in piedi una immigrazione passiva, che ha raggiunto livelli insopportabili per i cittadini e per le casse della sanità calabrese, con lo scopo di favorire altri territori e continuare il saccheggio delle risorse regionali attraverso pratiche clientelari, ha sbagliato di grosso”.  Secondo Guccione, infatti, i recenti provvedimenti adottati da Scura, sarebbero in linea con quanto già fatto da Scopelliti, precedente commissario: “Abbiamo contrastato questa politica al precedente commissario Scopelliti e certamente continueremo a farlo con maggiore forza verso chi, come l’ingegnere Scura, ha inteso, attraverso il varo di questi decreti, continuare su questa linea. Mi auguro – conclude Guccione – che nei prossimi giorni possa rivedere quanto fatto finora, attraverso la sospensione di questi atti, per avviare una reale ed effettiva concertazione con le istituzioni e con i territori”.