08
Ott

Rossano (CS): continua la protesta dei sei operai Enel contro il possibile licenziamento

Sei operai, dipendenti delle imprese di manutenzione della centrale termoelettrica Enel di Rossano, stanno protestando da ieri contro il possibile licenziamento che scatterà, così come sostengono i dipendenti, non appena l’Enel annullerà le convenzioni con le imprese. Gli operai in protesta sono così saliti a 60 metri d’altezza su una ciminiera e lì hanno trascorso la scorsa notte. La protesta, così come dichiarato dai lavoratori, durerà ad oltranza fin quando non sarà individuata una soluzione positiva.