23
Set

Reggio Calabria: tentò di intimidire testimone, condannato Pietro Labate

Pietro Labate

I giudici del Tribunale di Reggio Calabria hanno condannato a cinque anni di carcere Pietro Labate. L’uomo, infatti, avrebbe tentato di condizionare un’imprenditrice chiamata a testimoniare al processo che vede imputato il fratello , Michele Labate.

Secondo quanto emerso dall’inchiesta condotta dal pm, Stefano Musolino, l’uomo avrebbe tentato di ottenere informazioni dalla madre della testimone con toni intimidatori. La donna è riuscita ad evitare le richieste di Labate e poi ha raccontato tutto alla figlia e poi al pm.