26
Mag

Reggio Calabria, tabaccaio ucciso: continuano le indagini (VIDEO)

tabaccaio ucciso catona

L’ennesimo omicidio che ha scosso, ancora una volta, un’intera città, Reggio Calabria, ancora protagonista di vicende di cronaca e fatti di sangue.

Ieri sera l’ultimo episodio, l’omicidio avvenuta a Catona di un tabaccaio di 66 anni, Bruno Ielo. Secondo le ricostruzioni eseguite dagli agenti della Squadra mobile reggina e confermate anche dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, l’uomo sarebbe stato affiancato dai sicari mentre si trovava a bordo del proprio scooter, quando sarebbe stato raggiunto da alcuni colpi d’arma da fuoco di cui, quello letale, lo ha raggiunto alla testa.

Proprio l’attività investigativa è in pieno svolgimento sotto il coordinamento del pm Romano Gullo e sono concentrate su alcuni episodi che avevano visto il tabaccaio vittima di precedenti rapine, l’ultima, in ordine di tempo lo scorso novembre, nel suo esercizio commerciale ubicato a Gallico, quartiere confinante con Catona, quando due persone avevano tentato di sottrargli l’incasso.

In quell’occasione, Ielo reagì duramente e fu raggiunto da un colpo di pistola al volto dai rapinatori in fuga.

E’ da escludersi, intanto, che la pistola rinvenuta sul luogo del delitto appartenesse alla vittima, più probabile che appartenga a uno dei sicari.