11
Feb

Rapine e furti, a Cosenza è allarme sicurezza

Rapine e furti. In una settimana a Cosenza le attività commerciali sono state prese di mira dai malviventi. L’ultimo colpo, tentato e fortunatamente fallito, al supermercato Conad in viale Mancini. Un commando ha sfondato la saracinesca a bordo di un fuoristrada, poi a volto coperto, i rapinatori sono entrati nel negozio ed hanno cercato di forzare la cassaforte. L’arrivo di una pattuglia della polizia, però, li ha costretti alla fuga ed abbandonare il bottino.

Solo 24 ore prima, un malvivente col volto travisato ed armato di coltello è entrato in un negozio Acqua&Sapone, a via Panebianco e dopo aver minacciato la commesse, si è fatto consegnare il denaro contenuto nelle casse, circa 400 euro, poi la fuga a piedi e le indagini delle forze dell’ordine. Un episodio analogo si era verificato anche a via Piave, questa volta ad esser preso di mira un tabacchi. Anche in questo caso, i malviventi hanno utilizzato un’auto per sfondare la saracinesca del locale e, una volta dentro, hanno portato via soldi, sigarette e diversi tagliandi “Gratta e vinci”.

Un’escalation da bollino rosso, che ha spinto le forze dell’ordine a rafforzare la sicurezza e soprattutto ad accelerare le indagini per risalire all’identità dei rapinatori.