15
Apr

Rapine a Catanzaro e Lamezia Terme con il placet della cosca Giampà, indagini concluse

'ndrangheta Lombardia

Hanno effettuato numerose rapine, a Catanzaro e Lamezia Terme tra il 2004 ed il 2010, con il placet della cosca Giampà di Lamezia Terme. L’organizzazione criminale, ricorreva anche all’uso di armi per compiere i colpi e garantire al clan di ‘ndrangheta introiti da utilizzare per l’acquisto di armi e droga.

Questo quanto emerso da un’indagine, alla quale hanno collaborato alcuni pentiti, della squadra mobile di Catanzaro che ha notificato 12 avvisi di conclusione indagini emessi dalla Dda a carico di soggetti già noti alle forze dell’ordine.

I rapinatori, secondo l’accusa, garantivano al capo cosca Giuseppe Giampà ed allo zio Vincenzo Bonaddio, il ricavato dei furti messi a segno.