06
Apr

“Pubblicità Selvaggia”, la Lucarelli boccia la campagna promozionale calabrese e il Codacons denuncia

Dopo il post polemico pubblicato dalla blogger Selvaggia Lucarelli sulla pubblicità della Regione Calabria in una rivista a bordo di un aereo Ryanair, il Codacons ha deciso di denunciare il fatto chiedendo chiarezza alla Regione.

L’immagine, secondo l’associazione dei consumatori non promuoverebbe la Calabria ma danneggerebbe l’immagine della nostra Regione. Sul caso indagherà la magistratura contabile, e sarà necessario verificare chi abbia commissionato il lavoro, chi lo abbia realizzato ed ovviamente il costo sborsato per una promozione che lascia molti dubbi.

Il problema secondo il Codacons è: “all’interno del messaggio pubblicitario, dove compare la foto di una spiaggia dove alcuni bagnanti prendono il sole: uno di questi appare ripreso di spalle con le natiche che fuoriescono dal costume. Nella stessa immagine un bellissimo scoglio viene utilizzato come guardaroba, con tanto di teli da mare e ciabatte parcheggiate sulla sua superficie. La foto – prosegue il Codacons – è accompagnata da una scritta contenente errori di battitura: “Interventi per la promozione e la competitività del sistema aeroportualer calabrese”. Senza contare che «il titolo grande della pubblicità “Calabria…. un altro paradiso”, è in un triste carattere “arial”, nemmeno centrato rispetto alla pagina e senza la maiuscola dopo i puntini di sospensione”.