23
Ago

Provincia di Vibo Valentia in ginocchio: “Chiudiamo scuole e strade”

Vibo Valentia

Alcune strade e scuole della provincia di Vibo Valentia non sono sicure e rischiano seriamente la chiusura.

Il presidente della Provincia, Andrea Niglia, ha convocato, d’urgenza, una riunione con tutti i funzionari e i tecnici dei settori Edilizia scolastica e Viabilità dell’ente.
La carenza di interventi di manutenzione, dovuti al drastico taglio dei fondi da parte del governo nazionale, hanno strutture e collegamenti inagibili e pericolosi.
“Dai primi report effettuati dai tecnici della provincia– ha tuonato Niglia – saremo costretti a chiudere circa 450 km di strade e oltre la metà degli istituti scolastici. La circolazione stradale nel territorio vibonese – dunque – sarà ridotta drasticamente con intere comunità che, di conseguenza, rischieranno il completo isolamento. Per quanto riguarda, poi, le scuole, la situazione è davvero drammatica. Anche i pochi istituti a noirma rischiano di restare chiusi, perché la provincia non riesce a garantir loro luce e riscaldamento.

Il rischio concreto è che venga negato – di fatto -il diritto allo studio di centinaia di studenti del territorio vibonese.”

Ad una situazione drammatica, bisogna aggiungere le criticità denunciate dai dipendenti dell’ente che non ricevono gli stipendi da cinque mesi.

Sostegno alla provincia vibonese è arrivato dal presidente regionale dell’Unione delle Province d’Italia (Upi), Enzo Bruno, che ha chiesto ufficialmente «un intervento celere e risolutivo» al ministro dell’Interno, Marco Minniti.