19
Dic

Processo “Eolo”: rinviate a giudizio tre persone e otto società

Il giudice dell’udienza preliminare di Catanzaro ha rinviato a giudizio otto persone e tre società coinvolte nell’inchiesta denominata “Eolo”, legata al settore dell’energia eolica in Calabria. La decisione è legata al filone relativo ad una presunta tangente di due milioni e 400.000 euro, promessa per la realizzazione del parco eolico “Pitagora” di Isola Capo Rizzuto.

Il processo inizierà il 7 marzo davanti al tribunale collegiale del capoluogo calabrese. Indagati politici, imprenditori e funzionari regionali calabresi, tra cui l’ex vice presidente della Giunta regionale di centrosinistra, Nicola Adamo.