05
Mar

Politiche 2018, rivolta degli elettori in Calabria: boom per M5S e Lega

cinquestelle boom Calabria

Il trionfo del M5S al Sud, e l’ottima performance della Lega Nord sono segni chiari ed evidenti di una risposta del popolo degli elettori che questa volta non ha concesso una seconda chance al Pd e alla sinistra. Già in campagna elettorale, avevamo avuto qualche avvisaglia.

Rumors e sensazioni davano il centrodestra pronto a sfondare al Nord, e contemporaneamente al Sud cresceva la voglia di Cinquestelle. Segni di quello “sfogo atteso” nella scia di un malessere economico, sociale, sanitario sempre più diffuso. Emergenze a cui si è posto rimedio con interventi tampone, senza mai trovare una soluzione definitiva.

Il divario Nord-Sud, in questi anni, si è ancor più allargato e le risposte del Pd sono state poche ed evidentemente poco efficaci. Una classe politica incapace di ascoltare la voce di un popolo, quello calabrese, stanco e arrabbiato, nessuno si è accorto del sentimento di rivolta che agitava gli animi degli elettori del Sud-Italia.

Tanti, troppi gli errori dei partiti tradizionali dell’una e dell’altra parte, che hanno di fatto consegnato la maggioranza al movimento di Grillo ed alla Lega di Salvini che in Calabria ha conquistato un dato storico e numeri da record.