07
Dic

Parco della Sila, a Bruxelles ricevuto il premio per il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile

Sila premio Bruxelles

La notizia dell’importante premio per il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) che mira  a incrementare lo sviluppo del nostro territorio, ricevuto nei giorni scorsi dal Parco Nazionale della Sila, è stata accolta con soddisfazione dal neo commissario dell’Ente Parco, Francesco Curcio.” Tale conferma – ha dichiarato Curcio – è frutto dell’impegno posto in essere dal Parco per un sempre maggiore sviluppo del territorio.

Ciò sarà realizzato attraverso una serie di azioni volte ad un maggiore sviluppo sostenibile delle comunità ricadenti all’interno del Parco non disgiunte dall’attività di conservazione e dalla gestione dei flussi turistici. Tutto ciò, – ha sottolineato infine il neo commissario – coinvolgendo  il maggior numero di figure istituzionali, sarà portato a termine entro il mese di giugno 2019”.

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle Aree Protette, lo ricordiamo, supporta Parchi e Regioni per diventare Destinazioni sostenibili, basate su 5 principi: dare priorità alla conservazione, contribuire allo sviluppo sostenibile, coinvolgere tutti i soggetti interessati, pianificazione efficace del turismo sostenibile, perseguire il miglioramento continuo.

Il Turismo Sostenibile nelle aree protette fornisce una esperienza significativa di qualità, salvaguarda i valori naturali e culturali, sostiene l’economia e la qualità della vita locale ed è economicamente realizzabile.