22
Mar

Operaio ucciso nel 2012 nel Catanzarese: in manette un uomo di 75 anni

Un uomo di 75 anni, Antonio Verrino, è stato tratto in arresto dai carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Sellia Marina, insieme ai colleghi della stazione di Zagarise. L’accusa per il 75enne è di omicidio aggravato e porto abusivo d’arma da fuoco. L’arresto è stato eseguito su ordine del gip di Catanzaro, Giuseppe Perri su richiesta del pubblico ministero Domenico Assumma, al termine di una complessa attività investigativa scaturita dall’omicidio di Michele Mustara, operaio ucciso nel luglio del 2012, in località Piccoli, sulla strada provinciale che collega Zagarise a Magisano, nel catanzarese. L’uomo, raggiunto da cinque colpi d’arma da fuoco, è morto poi due giorni dopo nell’ospedale di Catanzaro.