07
Ott

Omicidio a Crotone, in manette Federica Manica

I carabinieri non hanno più alcun dubbio: è Federica Manica, 22 anni, la responsabile dell’omicidio della madre, Giovanna Salerno di 48, avvenuto ieri pomeriggio a Crotone.

La giovane ha confessato il delitto al padre, tornato a casa – come ogni giorno – dopo il lavoro. Francesco Manica ha trovato la moglie riversa sul letto, priva di vita e con un sacchetto di plastica sul viso.

Un gesto estremo, forse compiuto al termine di una lite furiosa. La madre- da tempo – era affetta da una grave malattia che le aveva provocato un forte stato depressivo.

Agli inquirenti la 22enne, in stato di shock, non è riuscita a fornire alcuna spiegazione e mentre si cerca di capire il movente dell’omicidio, si attende l’esito dell’esame autoptico che fornirà indicazioni più precise sulla causa del decesso.

Intanto per Federica è scattato subito l’arresto, l’accusa è di omicidio volontario. Al momento, la giovane, è ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Crotone, piantonata dai carabinieri.