27
Giu

Da oggi è visitabile l’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme

Oggi riapre al pubblico l’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme. In occasione dell’edizione speciale delle Giornate FAI all’aperto, il Comune di Lamezia Terme e la Delegazione di Catanzaro del FAI – Fondo Ambiente Italiano invitano alla visita degli splendidi resti di uno dei meglio conservati e suggestivi siti archeologici della Calabria. L’Abbazia è stata confermata sin dalla sua rifondazione normanna del 1062 all’antico culto di Sant’Eufemia, la giovane martire di Calcedonia alla quale si deve il toponimo dell’intera piana lametina. Luogo centrale per il culto della chiesa di rito latino lungo tutto il Medioevo e guidata dalla fine del XIII secolo dall’Ordine dei Cavalieri di Malta, l’edificio è stata ridotto a rudere dal terremoto del 1638. Tra il 2006 e il 2014 è stata oggetto di interventi di scavo e restauro, che hanno consentito la messa in luce del pavimento in tarsie marmoree e di resti di affreschi parietali.

 

Resti dell’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme