12
Nov

‘Ndranghteta: sequestrati beni per 150 milioni a due affiliati al clan Gallico

Beni per circa 150 milioni di euro sono stati sequestrati dagli uomini dei centri operativi Dia di Roma e Reggio Calabria e della Polizia di Stato della città dello Stretto e di Palmi a carico di due persone. Si tratta di Giuseppe Mattiani e del figlio Pasquale. Dalle indagini effettuate, sarebbe emersa la contiguità dei due alla cosca di ‘ndrangheta dei Gallico. Tra i beni sequestrati, l’hotel Arcobaleno a 4 stelle a Palmi e un l’hotel Gianicolo a Roma. I sigilli sono stati apposti anche a 53 beni immobili ubicati tra Roma, Castiglione dei Pepoli (Bologna) e Palmi costituiti da un fabbricato in corso di costruzione, 12 fabbricati, 14 terreni edificabili, 26 terreni agricoli, 9 autovetture, rapporti bancari in 13 istituti di credito.