27
Mag

‘Ndrangheta: torna in libertà il boss di Limbadi, Diego Mancuso

Torna nuovamente in libertà Diego Mancuso, boss di 62 anni, ritenuto uno dei capi dell’omonimo clan della ‘ndrangheta di Limbadi (VV). Mancuso era stato arrestato lo scorso 30 aprile per violazione della sorveglianza speciale dai carabinieri di Limbadi, ora il Tribunale di Vibo Valentia ha accolto l’istanza di scarcerazione presentato dai legali di Mancuso, che ha quindi lasciato gli arresti domiciliari. Ricordiamo che Diego Mancuso, ha già scontato una pena di 11 anni di carcere per i reati di associazione mafiosa e truffa in seguito ai processi “Dinasty” e “Batteria”. Per Mancuso rimane solo l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza, Limbadi mentre a suo carico pendono ancora due processi, Genesi e Impeto, dove gli vengono contestati i reati di estorsione e usura, aggravati dalle modalità mafiose.