25
Feb

‘Ndrangheta, processo “Minotauro”: condanna confermata in Cassazione, 16 persone in carcere

Dopo la sentenza definitiva emessa dalla Cassazione lo scorso lunedi, in merito al processo “Minotauro”, i carabinieri di Reggio Calabria e Torino, su disposizione del pg del capoluogo piemontese, Vittorio Corsi, stanno eseguendo 16 ordini di arresto per altrettante persone affiliate alla ‘ndrangheta infiltrata nel torinese. I provvedimenti, in tutto 50, sono dunque divenuti definitivi dopo la sentenza, con gli arrestati che dovranno scontare pene residue che variano dai 4 mesi agli 8 anni.

Si tratta di: Paolo Cufari, Francesco D’Agostino, Fortunato Currá, Cosimo Lombardo, Giuseppe Barbaro, Pasquale Trunfio, Nicodemo Callà, Antonio Ciccia, Michele Callipari, Luigi Cincinnato, Domenico Gorizia, Vincenzo Iervasi, Giuseppe Iaria, Francesco Marando, Valter Macrina, Domenico Natale Racco.