06
Mar

‘Ndrangheta, operazione “Aemilia”: 41 bis per cinque degli arrestati

Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha disposto il carcere duro (41 bis) per 5 degli arrestati nel corso dell’operazione “Aemilia” dello scorso 28 gennaio . Si tratta di Nicolino Sarcone, Antonio Gualtieri, Alfonso Diletto, Francesco Lamanna e Michele Bolognino. Il provvedimento, secondo il ministro, risponde all’esigenza di cautela particolare che era stata rappresentata dalla Dda. I cinque, infatti, secondo il provvedimento sono considerati i promotori dell’associazione per delinquere di tipo mafioso radicata  in Emilia Romagna. L’ordinanza per associazione di tipo mafioso è stata inoltre confermata per Pasquale Brescia, Alfonso Martino, Sergio Bolognino e Pasquale Battaglia.