06
Mar

‘Ndrangheta, omicidio boss Patania: cinque arresti a Vibo Valentia

La polizia di Stato di Vibo Valentia, ha eseguito questa mattina cinque ordini restrittivi nei confronti di altrettante persone, ritenute responsabili dell’omicidio di Fortunato Patania, storico boss dell’omonima cosca della ‘ndrangheta locale, avvenuto a Vibo Valentia il 18 settembre 2011. L’accusa è di omicidio, porto abusivo di armi, favoreggiamento e rapina, aggravati del metodo mafioso. Le indagini, effettuate dagli uomini della Squadra mobile di Vibo Valentia e di Catanzaro e coordinati dal Servizio centrale operativo, hanno scoperto che, dopo l’assassinio del boss, la cosca Patania aveva assoldato dall’est Europa, alcuni killer professionisti per scatenare una guerra contro il clan dei Piscopisani, per vendicare l’omicidio del boss Fortunato.