07
Mar

‘Ndrangheta nel Nordest: in manette 7 persone. Truffe per 12 milioni di euro

confisca beni Maio 'ndrangheta

Nel corso dell’operazione “Nuova frontiera”, i carabinieri di Venezia, coordinati dalla Procura Distrettuale Antimafia, hanno tratto in arresto 7 persone e all’iscrizione nel registro degli indagati di oltre 60 persone.

L’accusa, a vario titolo, è di associazione per delinquere finalizzata alle consumazione di truffe, anche in danno di istituti di credito e finanziari, bancarotte fraudolente, indebiti utilizzi di carte di credito e di prelievo di carburanti, ricettazione, riciclaggio e violenza privata, con l’aggravante, per diversi, di aver agito avvalendosi di metodi mafiosi, per agevolare l’organizzazione criminale della ‘ndrangheta calabrese, attraverso le sue articolazioni.

Contestualmente sono state eseguite numerose perquisizioni in tutta Italia nei confronti di fiancheggiatori e ricettatori. Al momento sono circa 150 le imprese che risultano truffate, per un volume d’affari stimato di circa 12 milioni di euro.