03
Set

‘Ndrangheta in Toscana: sequestrati beni per 250 mila euro

Su richiesta della Corte d’Appello di Reggio Calabria, gli uomini della GdF di Pisa hanno eseguito un’ordinanza di sequestro di beni mobili e immobili nei confronti di una persona, appartenente al clan “Facchineri” della ‘ndrangheta, al momento detenuto in carcere. Il sequestro è scaturito in seguito alla precedente condanna definitiva. Tra i beni sequestrati rientrano immobili situati nella campana pisana, quote di un terreno e un autoveicolo.