08
Nov

‘Ndrangheta: asse Reggio Emilia-Catanzaro, sequestrati beni a Francesco Aracri

I Carabinieri di Reggio Emilia, hanno sequestrato beni per 3 milioni di euro a Francesco Grande Aracri, 59 anni, residente a Brescello, elemento di spicco dell’omonima cosca di Cutro capeggiata dal fratello Nicolino, attualmente detenuto. Quello di oggi è il primo provvedimento di sequestro patrimoniale preventivo avvenuto in Emilia-Romagna, nei confronti di una cosca calabrese.