29
Mar

‘Ndrangheta a Reggio Calabria, al via il processo contro la “cupola”

Domenico Chirico

Di fronte al gup di Reggio Calabria è iniziato il procedimento con rito abbreviato “Gotha”, nato dalla riunificazione delle inchieste “Mammasantissima”, “Fata Morgana”, “Sansone”, “Sistema Reggio” e “Alchemia”, inchieste che, dall’estate scorsa, hanno iniziato a svelare il volto della direzione strategica della ‘ndrangheta.

Fra gli imputati, c’è anche l’avvocato Giorgio De Stefano considerato non solo storico consigliare dell’omonimo clan, ma anche uno degli uomini della “cupola” segreta della ‘ndrangheta. Il legale si aggiunge al drappello di 31 imputati che già ieri avevano annunciato di voler optare per il rito premiale.

Si tratta di l’ex vicepresidente di Fincalabra, Nuccio Idone, l’ex sindaco di Villa San Giovanni, Antonio Messina, gli imprenditori Emilio Angelo Frascati e Gaetano Tortorella, il commercialista Natale Saraceno, l’avvocato Paola Colombini, il pentito Roberto Moio, insieme a Antonio Araniti, Giovanni Cacciola, Angela Chirico, Domenico Chirico, Domenico Chirico (classe ’88) Francesco Chirico, Bruno Nicolazzo, Antonio Nicolo’, Lorena Franco, Roberto Franco, Pasquale Massimo Gira, Domenico Marciano’, Maria Rosa Martino, Giovanni Sebastiano Modafferi, Alessandro Nicolo’, Carmelo Salvatore Nucera, Giovanni Pellicano, Giuseppe Rechichi, Saveria Sacca’, Michele Serra, Giuseppe Smeriglio, Domenico Stillitano e Mario Vincenzo Stillitano.