27
Mar

Nardodipace: Romano Loielo è di nuovo sindaco

Dopo essere stato sospeso dal prefetto di Vibo Valentia dopo il suo arresto insieme a quello di altre tre persone, nell’ambito dell’operazione “Uniti per la truffa”, Romano Loielo è stato reintegrato nel suo ruolo di sindaco di Nardodipace. I quattro, per un totale di 16 indagati, erano finiti al centro dell’inchiesta per una presunta truffa di 100 mila euro consumata ai danni della Regione, dello Stato e dell’Unione Europea, soldi utilizzati, secondo gli inquirenti, per organizzare corsi di formazione per la creazione di posti di lavoro, attività, però, mai svolte.