12
Feb

Nainggolan e Dzeko liquidano il Crotone: la Roma vince 2-0

Metterò un bus davanti la difesa”. Era stato chiaro Davide Nicola, in conferenza stampa, nell’annunciare la novità tattica scelta per contenere gli attacchi della Roma. Dopo la sconfitta contro la Juventus, il Crotone allo Scida è chiamato all’ennesima sfida impossibile, contro i giallorossi. Spalletti ritrova Salah, tornato dopo le fatiche in Coppa d’Africa, non rinuncia alla difesa a tre e chiede a Dzeko i gol vittoria. I pitagorici cambiamo modulo, Nicola opta per un prudente 532. In difesa Rosi e Mesbah sulle fasce, Ferrari, Ceccherini e Dussenne centrali. A centrocampo torna Crisetig con Acosty e Tonev sulle fasce, Falcinelli unica punta. Nei primi minuti di gioco succede poco, squadre corte e compatte, spazi limitati. Da annotare solo un tiro di destro, da fuori area, di Tonev con il portiere della Roma che para senza problemi. Al 16esimo, Ferrari trattiene in area, per pochi secondi, Salah che appena sente il contatto si lascia andare. L’arbitro Russo concede il rigore, ma Dzeko dal dischetto sbaglia con il pallone che esce alla destra della porta difesa da Cordaz. 

La Roma fatica a trovare spazi, Paredes non riesce a costruire gioco e anche Salah fatica sulla fascia contro Acosty e Mesbah che non lo lasciano mai solo. Il Crotone rinuncia ad attaccare e si affida solo alle ripartenze ma Falcinelli è marcato bene da Fazio.

Al 39esimo il colpo del campione. Salah scarica di sinistro in area per Nainggolan bravo a liberarsi della marcatura di due difensori avversari che colpevolmente lasciano al belga la possibilità di calciare di destro e battere Cordaz. Allo Scida cambia il risultato, la Roma chiude il primo tempo in vantaggio, 1-0.

Nella ripresa il copione non cambia, Roma sempre in avanti a caccia del gol e Crotone tutto in difesa e pronto a ripartire. I gialorossi al 54esimo vanno vicini al gol due volte. Prima con Dzeko con il suo destro che colpisce l’incrocio dei pali dopo la deviazione di un difensore crotonese e poi con Fazio che sugli sviluppi di un corner colpisce il palo, di testa, alla sinistra di Cordaz.

A quindici minuti dal termine, Nicola ripropone le due punte. Dussenne si accomoda in panchina, Trotta entra e si posiziona accanto a Falcinelli.

Al 77esimo però la Roma raddoppia. Paredes con un pallonetto pesca Salah sulla fascia destra, l’egiziano alza la testa e pesca solo in area di rigore Dzeko. Questa volta il bosniaco non sbaglia. 2-0 per gli ospiti e per il Crotone l’ennesimo gol subito negli ultimo quindici minuti di gioco.

Nel finale, la Roma mantiene il possesso palla mentre il Crotone rinuncia ad attaccare. Finisce 2-0 per i giallorossi il match dello Scida. I pitagorici non vincono da tre partite, ma quello che preoccupa di più è l’atteggiamento della squadra calabrese, mai “cattiva”, spesso disattenta e poco propositiva.