29
Ott

Motorola pensa alla produzione di smartphone personalizzabili

Motorola presenta il nuovo progetto, per ora sperimentale, chiamato “Project Ara”, un’iniziativa ambiziosa che si pone come obiettivo, quello di fare per gli smartphone, quello che Android ha fatto per il software. Il colosso statunitense, ora di proprieta di Google, ha infatti l’intenzione di far scegliere all’utente quali caratteristiche tecniche avrà il proprio smartphone, potendo contare su un ampio catalogo di componenti hardware, potendo di volta in volta aggiornare il proprio smartphone. Project Ara consisterebbe nella produzione di un telefono base, una sorta di scheletro e l’utente avrà la possibilità di scegliere ogni componente per creare il proprio smartphone, a cominciare dal display, processore, tastiera e batteria senza escludere componenti più sofisticati. Motorola dunque è intenzionata a creare un’ecosistema collaborando con Phonebloks, azienda che da alcuni mesi ha intrapreso la stessa via sperimentando dei telefoni “modulari”. Il progetto dovrebbe dare a la luce il primo prototipo entro l’inverno prossimo.