07
Nov

Ministro Lorenzin: “Cardiochirurgia di Reggio non sarà cattedrale nel deserto”

Lorenzin Reggio

Il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin, ha inaugurato negli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria i nuovi reparti di Cardiochirurgia, Pronto soccorso e Neonatologia.

Presenti anche il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, il commissario straordinario per la sanità, Massimo Scura, il prefetto Michele Di Bari e il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Frank Benedetto.

“Quello che sta succedendo oggi a Reggio Calabria – ha detto Beatrice Lorenzin – è la dimostrazione che le cose si possono fare.  Servono tre cose: perseveranza, onestà e buona fede e risorse umane non solo sanitaria perché’ anche la politica deve fare la sua parte con decisioni ed obiettivi, con atti di indirizzo in grado di indicare il percorso.”

“Ricordo bene la mia ultima visita in questo ospedale, nel 2014 – ha detto alle agenzie la Lorenzin – quando visitai il reparto di cardiochirurgia, bellissimo, ma era solo una cattedrale nel deserto. Incontrai i medici di Nefrologia e di Neonatologia. Devo dire che da allora molte cose sono state fatte.”

“Questo reparto – ha aggiunto – potrà, nel tempo fare scuola, formare infermieri, assistenti operatori, tecnici. Abbiate coraggio continuate su questa strada. Il merito porta merito e, soprattutto, porta utili.”

(Foto Corriere della Calabria)