03
Giu

Mileto, dove è stato ucciso Francesco?

Francesco-Lamerti-prestia

La Fiat Punto di Domenico Evolo, il 19enne di Paravati che martedì sera si è presentato in caserma a Mileto per rendere dichiarazioni spontanee sull’omicidio di Francesco Prestia Lamberti, è stata sequestrata. (LEGGI)

Che ruolo abbia avuto, però, il testimone, è ancora da chiarire. Restano molti i dubbi che ruotano attorno all’omicido del 15enne, uno fra tutti, il luogo del delitto. Secondo quanto raccontato ai Carabinieri, il 19enne avrebbe accompagnato in località Vindacitu, nelle campagne della frazione Calabrò, uno dei due ragazzi per un incontro “chiarificatore”, e una volta udito gli spari, sarebbe fuggito per paura di essere ucciso.

Ma per quale motivo i due coetanei avrebbero dovuto incontrarsi? Forse per un messaggio di troppo inviato dall’ex fidanzatina di Pititto a Francesco, in cui manifestava la volontà di porre fine alla loro relazione.
Secondo la testimonianza del giovane, Evolo avrebbe fatto da tramite fra vittima e carnefice. Sarebbe stato proprio Francesco a contattare l’amico di Paravati per svelargli il contenuto dei messaggi ricevuti sul suo telefonino.
Evolo ha raccontato agli investigatori di aver accompagnato con la sua auto i due ragazzi, inconsapevole delle intenzioni di Pititto.

La sua versione però non avrebbe convinto gli inquirenti, che sono ancora alla ricerca di ulteriori riscontri.
Soprattutto, il fatto che Prestia sarebbe stato ritrovato riverso a terra, con le mani in tasca. (LEGGI)

Non una traccia di sangue, né i resti dei bossoli esplosi. Tant’è che oltre agli indumenti sequestrati, gli investigatori sono alla ricerca di ulteriori testimonianze: alcuni cittadini di Mileto infatti hanno riferito di aver udito, la sera di lunedì, alcuni spari provenire da una zona centrale del paese, tra il Municipio e la villa comunale.
L’eventuale rinvenimento dei proiettili in un luogo diverso da quello del ritrovamento del cadavere, cambierebbe, e non di poco, la ricostruzione della vicenda. Ciò potrebbe portare gli investigatori ad ipotizzare il coinvolgimento nel delitto anche di altre persone: qualcuno ha forse aiutato i due ragazzi a trasportare, nella campagna di Vindacitu, il corpo di Francesco?