30
Nov

A Milano in mostra il meglio della Calabria artigiana

Calabria Milano artigiana

La Calabria artigiana in mostra a Milano a “L’Artigiano in Fiera”, ancora una volta con il sostegno della Regione Calabria. Una presenza voluta fortemente dal presidente della giunta regionale Mario Oliverio che con il suo esecutivo ha messo al centro la valorizzazione di tutte le tradizioni e eccellenze del territorio calabrese. “L’Artigiano in Fiera” è uno dei più importanti eventi mondiali dedicati all’artigianato con numeri da record, solo nell’edizione del 2017 i visitatori sono stati più di 1.600.000. Una grande comunità di artigiani calabresi con i loro prodotti sarà presente all’edizione 2018 di “L’Artigiano in Fiera” dall’1 al 9 dicembre a Milano. Oltre 90 le imprese che rappresenteranno con qualità la grande tradizione produttiva della Calabria. Un’iniziativa che ha l’obiettivo di sottolineare l’impegno della Regione Calabria per la valorizzazione internazionale dell’artigianato.

«Siamo ben felici di sostenere nuovamente i nostri artigiani in questo importantissimo evento di settore – dice il presidente Mario Oliverio -, l’appuntamento di “L’Artigiano in Fiera” si colloca perfettamente nel percorso che abbiamo intrapreso in questi quattro anni: esaltare i prodotti della nostra tradizione aumentando la loro conoscenza e la loro diffusione su nuovi territori nazionali e internazionali. Sono sicuro che in questi nove giorni, i nostri artigiani attireranno allo stand della Regione Calabria non solo curiosi e amanti del settore ma anche tanti investitori e nuovi mercati che avranno ricadute economiche sul nostro territorio».

Nelle giornate dell’importante evento che si terrà a Rho Fiera Milano, oltre alla presenza degli artigiani calabresi, nello spazio Istituzionale, si alterneranno esposizioni e dimostrazioni degli artigiani, eventi musicali e Cooking Show, ogni giorno da sabato 1 a domenica 9 dicembre alle ore 11.30 e 17.30, a cura dell’Unione regionale cuochi, per degustare le eccellenze gastronomiche della Calabria. Per quanto riguarda gli artigiani, da sabato 1 dicembre a lunedì 3 dicembre, si avvicenderanno i maestri del torrone di Bagnara e i maestri della liuteria calabrese. A seguire da martedì 4 fino a giovedì 6, sarà la volta della tessitura nelle sue diverse declinazioni dalla tradizione antica al design. Venerdì 7, invece, saranno i maestri falegnami a raccontarci un comparto, quello del legno, che in Calabria affonda le sue radici in una storia antica. Sabato 8 dicembre la giornata sarà dedicata alla moda, un segmento dell’artigianato calabrese in forte crescita.

Domenica 9 dicembre, giornata di chiusura di “L’Artigiano in Fiera”, è dedicata alla ceramica e in particolare all’intreccio delle fibre vegetali come il castagno, non solo perché questa è una delle attività più significative del tessuto produttivo identitario di tutta la regione, ma in quanto rappresenta simbolicamente il legame ancestrale che gli uomini e le donne calabresi hanno con la natura, con le materie prime che essa mette a disposizione, e che con sapienza antica vengono lavorate per produrre opere artigianali uniche.

Questo è il significato della presenza della Calabria a “L’Artigiano in Fiera”: rappresentare e promuovere, a livello internazionale, la grande e complessa sapienza artigiana di una comunità, quella Calabrese, ricca di espressioni produttive di alta qualità che riescono a coniugare e valorizzare le materie prime locali, il valore identitario delle produzioni e dei territori di riferimento.

Un lavoro che serve a consolidare i prodotti della tradizione e il brand Calabria. Un’attività costante che viene portata avanti nell’interesse delle attività produttive artigiane fortemente sostenute dal Dipartimento Presidenza – Settore Internazionalizzazione della Regione Calabria che ha raccolto le esigenze di oltre 90 realtà del territorio e che, con grande orgoglio, esporrà nell’importante fiera milanese dimostrando una particolare attenzione e sensibilità verso un patrimonio culturale ed economico.