08
Feb

Mandzukic e Higuain puniscono il Crotone, la Juventus vince 2-0 allo Scida

La partita dell’anno, quella più attesa dai tifosi crotonesi. La Juventus arriva all’Ezio Scida per il recupero della gara di campionato prevista il 22 dicembre e rinviata per permettere ai bianconeri di giocare la finale di Supercoppa poi persa a Doha contro il Milan. Il Crotone non ha nulla da perdere, Nicola manda in campo Mesbah sulla sinistra e Sampirisi a destra a centrocampo al posto dell’infortunato Rodhen. In attacco insieme a Falcinelli c’è Tonev. Nella Juve mini turnover di Allegri, chance da titolare per Dani Alves, Pjaca, Rincon e Asamoah.

Già dei primi minuti la Juventus prende in mano il gioco. I bianconeri palleggiano bene, ma il Crotone è ordinato e difende bene.

Al 18esimo il primo squillo degli ospiti: Higuain si libera bene al limite dell’area rossoblu, si sistema la palla sul destro ma calcia debolmente e Cordaz non ha problemi ad intercettare il tiro del ‘Pipita’. Cinque minuti dopo, scambio di tacco, al volo, tra Higuain e Dybala, ma questa volta è il numero 21 bianconero a calciare senza forza. Il Crotone fatica a superare il centrocampo, spesso la fretta nel giocare il pallone costringe i calabresi all’errore e Buffon non viene mai chiamato in causa.

Al 32esimo episodio dubbio in area di rigore crotonese. Dybala cerca di dribblare Mesbah che con il ginocchio ostacola il movimento dell’attaccante bianconero. L’arbitro non valuta falloso il contatto e lascia proseguire. Il primo tempo si chiude con il tiro da fuori area di Capezzi che finisce lontano dalla porta difesa da Buffon e la Juventus che va vicina al gol con Dybala ma il suo pallonetto viene salvato sulla linea da un grande intervento di Ferrari.

Primo tempo equilibrato, squadre negli spogliatoi e risultato bloccato sullo 0-0.

La ripresa si apre con la Juventus in costante proiezione offensiva e dopo quindici minuti passa in vantaggio. Bonucci esce bene dalla difesa, palla a destra per Dani Alves che crossa in area e trova il colpo di testa di Asamoah. Cordaz respinge male, Mandzukic si fionda sul pallone e batte il portiere calabrese. 1-0 e la Juventus sblocca la partita grazie al gol del croato, a secco da sette giornate.

Il Crotone, come spesso è accaduto in questa stagione, incassa gol nella ripresa. La squadra di Nicola commette troppi errori in ripartenza e rende facile la vita a Rincon e Khedira. L’allenatore dei pitagorici decide di dare velocità alla manovra: fuori Sampirisi, dentro Acosty. Ma la Juventus al 28esimo raddoppia. Rincon pesca con un preciso passaggio Higuain che in area di rigore non sbaglia mai. Il destro dell’argentino fulmina Cordaz, 2-0 per gli ospiti e Crotone in ginocchio.

All’85esimo Pjanic calcia al volo di destro e colpisce l’incrocio dei pali. Cordaz tira un sospiro di sollievo, i padroni di casa alzano bandiera bianca.

I pitagorici resistono solo un tempo poi nella ripresa i campioni d’Italia cambiano marcia e vincono grazie ai gol degli attaccanti. Poco da recriminare per gli uomini di Nicola che ora devono pensare alla gara di domenica contro la Roma.