06
Nov

“L’Invitata”, l’incontro di Michel Piccolì con Vittorio De Seta

L’attore francese Michel Piccolì è morto lo scorso 20 maggio. Con lui è scomparso un pezzo importante di storia del cinema europeo, non solo francese. Piccoli fu attore molto amato dai registi italiani come Marco Ferreri, Elio Petri e anche Vittorio de Seta nella sua esperienza produttiva d’oltralpe. Grazie all’amico Jacques Perrin, attore di grande fama, De Seta dirige il film intimista “L’invitata” con Michel Piccolì e Joanna Shimkus.

Delicato nei suoi silenzi, il senso del film è nelle cose non dette dai personaggi, senza scivolare in banalità o cadute di gusto. Spicca nella pellicola la splendida interpretazione di Michel Piccoli nei panni dell’architetto e amico di Anne (una delle protagonste), ritratto con grande sensibilità da De Seta. Il film vinse il Premio OCIC (Organizzazione Cattolica Internazionale per il Cinema e gli Audiovisivi) nel 1970. Molti anni dopo, al Festival di La Rochelle in Francia, Piccoli e De Seta si incontreranno nuovamente dopo una trentina d’anni, ricordando questa esperienza che aveva permesso loro di coltivare una splendida amicizia.

di Eugenio Attanasio – Presidente Cineteca della Calabria