16
Gen

Lettura: sud Italia sotto la media nazionale ma la Calabria non è ultima

Continua ad essere il fanalino di coda nella lettura tutto il sud Italia e, secondo gli ultimi dati Istat, nel 2014 rispetto al 2013, non è cambiato quasi nulla riguardo al numero di lettori dai 6 anni in su. Da molti anni, il sud del nostro Paese si conferma agli ultimi posti ma, in verità, qualcosa per la Calabria è cambiato. La nostra regione infatti, non occupa più l’ultimo posto e, se nel 2013 si classificò penultima davanti alla Sicilia, nel 2014 le cose sono migliorate ulteriormente, con la Calabria piazzata davanti a Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia, con il 29,9% di lettori. L’indagine condotta dall’Istat, è relativa ai libri letti, acquistati e scaricati (e-book) e le principali cause del numero così basso di lettori, è da attribuire alla mancanza di educazione alla lettura.