08
Mar

Il legno che diventa arte

La storia artigianale che raccontiamo incrocia, come molte altre, elementi artistici ed ambientali. Siamo a Catanzaro e la bottega artigiana è quella di Franco Scarpino, divenuto ormai vero e
proprio “maestro d’arte”; la sostanza è il legno, amato, rispettato, lavorato e levigato al punto da assegnargli funzioni diverse, eleganti e di stile.
Il percorso di Franco Scarpino inizia dal modellismo navale, celebre è la sua riproduzione della più bella nave al mondo, quell’Amerigo Vespucci veliero della Marina Militare costruito come nave scuola per l’addestramento degli allievi ufficiali.
La riproduzione è oggi esposta al Museo della Storia Militare ospitato all’interno del Parco della Biodiversità.
La trasformazione di piccoli pezzi in legno, iniziata per passione, diventa ben presto per Franco Scarpino vera e propria arte ed è cosi che nasce una vera e propria filiera con la creazione di una apprezzata gamma di penne.
E’ cosi ad esempio che un pezzo di ulivo probabilmente destinato al camino viene raccolto, tagliato, portato alle giuste dimensioni, tornito, levigato e lucidato; il risultato finale è una importante penna roller.
Le penne di Franco Scarpino sorprendono per l’accuratezza, ne troviamo realizzate in radica di sequoia e intarsi a spina di pesce, in legno fossile o addirittura “estratte” da una pigna.