21
Nov

Le cosche della ‘ndrangheta allo “Juventus Stadium”: chiusa l’inchiesta

Juventus stadium

Ci sarebbe anche un presunto appartenente alla ‘ndrangheta tra le persone coinvolte nell’inchiesta condotta dalla Procura di Torino. Al centro ci sarebbe la questione legata al bagarinaggio dei biglietti della Juventus, in cambio della tranquillità in curva allo stadio. Al momento, però, non ci sarebbero indagati mentre le carte sono state inviate alla procura federale. Secondo quanto emerso, sarebbero coinvolti anche alcuni dirigenti della squadra bianconera.

Sarebbero circa 84 i reati scoperti dagli investigatori e, secondo la Dda, la cosca coinvolta sarebbe quella dei Pesce-Bellocco attiva nell’Alto Piemonte. Secondo quanto riportato in queste ore, il gruppo degli ‘ndranghetisti avrebbe ideato “I gobbi”, un gruppo ultras che nella primavera 2013 è apparso alla curva Scirea dello Juventus Stadium, inserendosi poi nel business del bagarinaggio,