05
Mar

Lavoro in Calabria: secondo uno studio InfoJobs, l’offerta è in aumento del 35%

La Calabria si conferma una delle regioni con la crescita maggiore, a livello italiano, per quanto riguarda le offerte di lavoro. Il rapporto regionale dell’osservatorio “InfoJobs” sul Mercato del Lavoro 2014, infatti, evidenzia un’annata molto positiva per la Calabria, che si attesta su valori oltre due volte superiori alla media nazionale (+35%), con un aumento delle offerte di lavoro dell’82% rispetto al 2013. Tra i settori più dinamici, quello delle telecomunicazioni, già in testa alla classifica nel 2013, si conferma il comparto trainante con il 27,5% delle offerte complessive a livello regionale e precede Vendite all’ingrosso, Commercio e GDO con il 13,9% e Internet, programmi e servizi informatici con il 12,0%. A seguire, servizi finanziari con il 7,3% e marketing e pubblicità, 6,2%.
Più distaccati, Insegnamento e formazione (4,8%), Eventi e Pr (4,6%), stampa (4,4%), banche (3,4%) e turismo e ristorazione (3,1%) che chiudono le prime dieci posizioni delle offerte in Calabria.

“Dal nostro osservatorio emergono dati decisamente incoraggianti in relazione al mercato del lavoro in Calabria che si conferma caratterizzato da un forte dinamismo” afferma Giuseppe Bruno, General Manager di InfoJobs. “Nonostante la congiuntura economica, le offerte di lavoro in Calabria nel 2014 sono cresciute addirittura dell’82% rispetto al 2013. Ci sono dunque – conclude Bruno – concrete opportunità d’ingresso nel mondo del lavoro per i profili allineati alle richieste delle aziende e, come InfoJobs, riconfermiamo il nostro ruolo quale punto d’incontro privilegiato tra le aziende e i candidati più adatti a ricoprire le posizioni ricercate”.