26
Ago

Lamezia Terme, spaccio di droga e armi in casa: Muraca resta in carcere

Questa mattina, presso l’aula del Tribunale – Ufficio Gip – di Lamezia Terme, si è svolto l’interrogatorio di garanzia di Andrea Muraca, l’uomo arrestato martedì scorso dagli uomini della Guardia di Finanza di Lamezia Terme.

L’indagato, però, non ha risposto alle domande avvalendosi della facoltà di non rispondere ed il Gip, Francesco Aragona, accogliendo la richiesta del pm dott. Luigi Maffia, ha disposto la custodia cautelare in carcere, considerata la sua spiccata pericolosità sociale.

Il GIP ha rilevato, infatti, che Muraca ha manifestato una particolare condotta allarmante, comprovata dall’aver abilmente occultato in casa armi clandestine e plurime, ingenti quantitativi di droga destinata a terzi, con relativa strumentazione per il taglio e la pesatura, ciò che denota una organizzazione allo spaccio, nonché una vicinanza di Muraca ad ambienti criminali.

L’uomo, inoltre, è stato denunciato anche per furto di energia elettrica. Lo hanno accertato i finanzieri, nel corso dell’operazione antidroga eseguita nei suoi confronti martedì scorso.

muraca andrea